Asp Catania » Comunicazione » Comunicati Stampa

DSM ADRANO – BRONTE SETTIMANA DELLA SALUTE MENTALE

Categoria: News

ADRANO - «Curare i disturbi mentali si può, nessun pregiudizio, nessuna esclusione»: questo lo slogan della Giornata nazionale della salute mentale del prossimo 5 dicembre, che verrà celebrata anche dall’Asp Catania, con una serie di iniziative organizzate dal Dipartimento salute mentale (Dsm) - diretto da Tommaso Federico – e realizzate sul territorio del Dsm di Adrano/Bronte , diretto da Carmelo Florio.
A partire da domani, martedì 1 dicembre, verranno messe in campo numerose attività che «coerentemente alle linee d'indirizzo del progetto obiettivo salute mentale – spiega il dott. Florio – intendono promuovere il valore dell’integrazione, attraverso un modello di lavoro centrato sul territorio, la valorizzazione di buone prassi e la diffusione del servizio di salute mentale. Un importante sforzo organizzativo del Dsm, reso possibile grazie alle amministrazioni comunali dei due distretti, alla partecipazione degli Istituti superiori e agli utenti e operatori delle dieci Comunità terapeutiche della provincia etnea. Il tutto con il supporto del pedagogista del Dsm Salvuccio Furnari, referente del progetto».
Domani, alle 9.30 presso il Centro diurno del Dsm di Bronte, verranno presentati i prodotti del laboratorio di arti espressive realizzati dagli utenti del Centro, alla presenza del direttore generale Asp Catania Giuseppe Calaciura, degli amministratori comunali e dei familiari dei pazienti. Si continuerà mercoledì 2 dicembre, alle 11.00, con la Mostra fotografica itinerante "L'anima dei luoghi" che farà tappa a Randazzo, presso l’Istituto “E.Medi”: realizzata in collaborazione con il Centro diurno di Adrano e con il Lions Club Adrano-Bronte-Biancavilla, la mostra è il risultato di un progetto che ha coinvolto otto soggetti in un percorso psicoriabilitativo, attraverso la conoscenza e l’uso della macchina fotografica, alla scoperta delle bellezze paesaggistiche del territorio.
Giovedì 3 dicembre, alle 16.00, Maria Grazia Fasciana - Dsm di Gela - presenterà il suo libro “Di mamma non c'è n'è una sola", presso l’auditorium dell’Istituto Maria Ausiliatrice di Biancavilla, nel corso di un incontro con gli utenti e le famiglie. A conclusione della settimana, sabato 5 dicembre, l’attesa rappresentazione teatrale “Annata ricca massaru Cuntentu” di Nino Martoglio, sarà portata in scena dalla Compagnia "Pizzo di Re" - formata da pazienti delle comunità terapeutiche della provincia - alle ore 10.00 presso il Teatro Bellini di Adrano. Infine lunedì 14 dicembre,alle 18.00, presso l'aula consiliare del Comune di S. M di Licodia si svolgerà la presentazione del libro "La follia del Manicomio" di Giovanni Pampanini, in un incontro con cittadini, utenti, familiari alla presenza dell’autore.
«La settimana della salute mentale - afferma il direttore Calaciura - rappresenta una preziosa occasione per sensibilizzare i cittadini sulle problematiche che riguardano i pazienti con disturbi mentali e i loro familiari, perché fornendo un’informazione corretta è possibile promuovere l’accoglienza verso le diversità, superando stereotipi e pregiudizi. Queste iniziative sono frutto di un’importante sinergia tra l’Asp di Catania, le amministrazioni locali, le scuole e le Cta, che in sintonia riescono a diffondere il messaggio dell’inclusione sociale»

30 novembre 2009

Catania, 02/12/2009

a cura:
dell'UFFICIO STAMPA