Asp Catania » Comunicazione » Comunicati Stampa

TRUFFE SU CURE MALATI TERMINALI AI DANNI DELL’ASP. CALACIURA: «COLLABORAZIONE VIRTUOSA CON LA GUARDIA DI FINANZA PER SMASCHERARE SITUAZIONI ILLECITE»

Categoria: News

CATANIA – «Quella di stamattina è soltanto una piccola parte della più grande operazione di “bonifica” effettuata in questi ultimi mesi: un’ulteriore conferma dell’attento lavoro svolto dalla Guardia di Finanza e, contemporaneamente, dell’efficacia delle azioni di monitoraggio interne, attivate per rilevare, accertare e segnalare agli organi competenti eventuali situazioni illecite perpetratesi nell’ambito delle strutture dell’Azienda». Così il direttore generale dell’Azienda sanitaria etnea Giuseppe Calaciura ha commentato l’operazione eseguita dalla Guardia di Finanza catanese, che ha sequestrato beni complessivi per 70mila euro a seguito di un'ordinanza del Tribunale di Catania nei confronti di una cooperativa catanese, che si occupa dell'assistenza ai malati terminali.
Plauso e grande soddisfazione anche da parte del direttore del Servizio Cure domiciliari Pippo Spampinato per «un’azione che consente d’isolare comportamenti che, seppur marginali, rischiano di compromettere l’efficienza e l’efficacia del nostro sistema sanitario. Nella provincia di Catania sono circa 600 le persone che ogni anno ricevono cure palliative: un servizio che ha un indice di gradimento elevato da parte degli utenti e dei loro familiari e che viene attualmente erogato da tre cooperative. L’aspettativa media di vita dei malati cosiddetti terminali presi in carico dall’Asp di Catania è di circa 60 giorni, in linea con i dati nazionali. Particolarmente anomalo è apparso il comportamento della cooperativa in questione, che ha continuato a fornire assistenza per diversi mesi o addirittura anni, anche se in particolari casi la malattia può presentare un temporaneo arresto della sua evoluzione». Il Servizio di cure palliative garantisce al domicilio del paziente assistenza medico-infermieristica al malato, il supporto psicologico anche per la famiglia e altre prestazioni specialistiche necessarie a migliorare la qualità di vita del paziente: il costo giornaliero per utente è di 51,65 euro al giorno, ovvero di circa 1.500 euro al mese: «Avvieremo un’indagine interna sui casi specifici, per accertare eventuali ulteriori irregolarità del sistema - ha continuato Spampinato - e aumenteremo i controlli al fine di evitare il ripetersi di questi fenomeni».  
In questi ultimi mesi l’Asp, dopo un attento controllo dei servizi erogati, sta segnalando alla Guardia di Finanza casi e comportamenti “sospetti”, affinché possano essere avviate indagini nell’ambito del protocollo d’intesa – stipulato dalla stessa Azienda sanitaria locale e dalla Gdf - che regola rapporti di collaborazione con l’obiettivo di ridurre eventuali fenomeni illeciti. «In virtù dei rapporti intrapresi – ha spiegato Calaciura – a questa Azienda compete la comunicazione agli organi di competenza di eventuali fatti anomali nell’ambito di procedure amministrative di acquisizione di beni e servizi; della gestione e vigilanza di beni e farmaci in dotazione alle strutture ospedaliere, delle prestazioni lavorative del personale dipendente e – così com’è successo in questo caso -  dell’erogazione di prestazioni sanitarie a singoli utenti. «Informazioni che consentono poi alla Guardia di finanza, di svolgere autonoma attività d’indagine, controllo, segnalazione e denuncia agli organi giudiziari ordinari, per riscontrare eventuali violazioni alla normativa, di cui viene a conoscenza mediante i nostri esposti e le denunce trasferite dai diversi Settori dell’Azienda. Una collaborazione virtuosa che consente, sia in senso preventivo che repressivo, di assicurare buone prassi nel pieno rispetto della razionalizzazione delle spese a carico del servizio sanitario regionale e della correttezza etica e deontologica dei comportamenti».

9 febbraio 2010 (a.l.r.)

Catania, 10/02/2010

a cura:
dell'UFFICIO STAMPA

 
* 


https://www.aspct.it/imghome/banner_percorso_vaccinale_img-20210628-wa0000.jpg >



                         https://www.aspct.it/privacy/documenti/2021/20210114/privacy.jpg

                     

                      

                     https://www.aspct.it/imghome/logo.png
                     https://www.aspct.it/imghome/banner_comitato_consultivo_aziendale_2013.gif

https://www.aspct.it/imghome/logo_sinop_per_link.jpg  

Cersiquo