Asp Catania » Comunicazione » Comunicati Stampa

ASP, PREMIAZIONE TORNEO DI TENNIS PER LA DONAZIONE DI ORGANI

Categoria: News

CATANIA - Si è conclusa, con la cerimonia di premiazione, la quarta edizione del torneo di tennis interaziendale organizzato dall’Asp Catania. Un’iniziativa promossa per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema del trapianto, con l’obiettivo di favorire la raccolta firme per la donazione degli organi. I vincitori – il pediatra di Paternò Salvatore Ciccia (1° posto) e l’odontoiatra Angelo Mongelli (2° posto) - hanno ricevuto le targhe premio dal direttore generale dell’Azienda sanitaria etnea Giuseppe Calaciura, alla presenza del responsabile del Sistema informativo trapianti (Sit) Asp Agata Lanteri. «Nella sola provincia di Catania abbiamo raccolto complessivamente 13mila dichiarazioni di volontà – ha commentato Calaciura - i risultati ottenuti dalla campagna di promozione e sensibilizzazione non possono che renderci orgogliosi. L’impegno e la dedizione dei nostri operatori, presenti nelle piazze e nei centri commerciali, sono riusciti a dare una scossa alla coscienza dei cittadini, che hanno risposto e continuano a rispondere positivamente all’appello lanciato in tantissime occasioni».
Dagli stand informativi ai banchetti per la raccolta di sottoscrizioni, dalla campagna di sensibilizzazione presso le scuole allo spettacolo conclusivo di cabaret e musica che ha visto la partecipazione dei “Medici in vena”: le iniziative dell’Asp hanno infatti sollecitato la riflessione degli utenti, fornendo utili elementi e dati medici, scientifici e di comunicazione nel territorio di competenza dell’Azienda sanitaria.

Per continuare l’attività di promozione e sensibilizzazione, gli operatori saranno presenti a Etnapolis il 22 agosto, il 19 settembre, il 17 ottobre, il 14 novembre e il 5 dicembre; mentre il 6,7 e 8 agosto verrà allestito uno stand a Maniace, in occasione della sagra delle pere e delle pesche.  

COME E DOVE
La normativa in materia di donazione e trapianto di organi prevede che ogni cittadino possa dichiarare la propria volontà, sia essa positiva o negativa, sottoscrivendo un apposito modulo presso i punti accettazione presenti in tutte le strutture sanitarie (distretti e ospedali, dove il personale qualificato è in grado di fornire ogni informazione utile), nonché presso i medici di famiglia.
La legge ha altresì previsto che le Asp debbano occuparsi di raccogliere e conservare le dichiarazioni di volontà rese dai cittadini nelle diverse strutture sanitarie, al fine di registrarle in un archivio, istituito presso il Centro Nazionale Trapianti, attraverso la rete del sistema informativo sanitario.
L’Azienda Asp Catania provvede, dopo aver ricevuto le dichiarazioni rese dai cittadini, ad informatizzare i relativi dati e a fornire al dichiarante il riscontro dell’avvenuta registrazione nella banca dati del Centro Nazionale Trapianti.

20 luglio 2010 (a.l.r.)

Catania, 21/07/2010

a cura:
dell'UFFICIO STAMPA