Asp Catania » Comunicazione » Comunicati Stampa

ASSEGNATI 14 SINTETIZZATORI A SCANSIONE OCULARE

Categoria: News

Il direttore generale dell’Asp Catania Giuseppe Calaciura comunica che l’Unità Operativa Handicap - diretta da Marco Ciriacono - in qualità di “Centro Ausili” regionale, a seguito della riunione della “Commissione di valutazione delle istanze per l’assegnazione dei sistemi di comunicazione alternativa”, ha affidato 14 sintetizzatori vocali a scansione oculare per utenti affetti da gravi patologie neuromotorie.
«Questi particolari ausili informatici – spiega Calaciura - gestiti unicamente con  il movimento degli occhi, consentono agli utenti affetti da gravi patologie neuromotorie come sclerosi laterale amiotrofica, distrofia muscolare e tetraparesi, di utilizzare tutti i canali di comunicazione disponibili, sia per gestire la propria autonomia di vita sia quella di espressione del pensiero e della volontà, senza barriere né limiti. Questi strumenti consentono ai malati di comunicare con l’esterno e di riacquistare pari dignità, è per questo che l’assessorato regionale ha ritenuto importante continuare a dotare i propri utenti di queste apparecchiature di ultima generazione».

Il reclutamento degli aventi diritto, in tutto l’ambito regionale, è avvenuto attraverso le modalità fissate dall’assessorato alla Sanità con il decreto n.251 del 2008:  gli utenti di tutta la regione hanno acquisito il bando di riapertura dei termini presso le proprie Asp territoriali, le associazioni di categoria (Aisla provinciali), sul sito dell’Asp di Catania e della Regione Siciliana o presso l’Unità Operativa Handicap di via Ventimiglia 166 (3° piano), a Catania. Nella prima fase del progetto (a marzo del 2009) erano già stati dotati di specifiche attrezzature – perfettamente adeguate e personalizzate secondo le singole capacità ed esigenze – ben 27 malati: utilizzando le risorse economiche residue e le apparecchiature restituite dagli utenti a cui erano state affidate in comodato d’uso, è stato possibile esaminare e autorizzare 14 nuove regolari istanze.  


«Gli utenti disabili - continua Ciriacono - attraverso questi ausili informatici particolarmente adattati alle loro menomazioni e alle capacità residuali, non solo hanno avuto e avranno la possibilità di gestire in maniera attiva la propria vita quotidiana, ma possono finalmente esternare al mondo intero le proprie battaglie sociali e politiche, trasmettere e manifestare le proprie idee ed incidere sulle istituzioni e sulle coscienze pur rimanendo fisicamente prigionieri del proprio corpo malato».
La distribuzione di questi ulteriori ausili assegnati avverrà a partire dal mese di novembre 2009. Il bando rimarrà comunque aperto: i malati che si trovano nelle condizioni di necessitare di tale ausilio potranno inoltrare le proprie istanze alla Azienda sanitaria provinciale etnea - conformemente alla modulistica presente all’indirizzo web www.aspct.it - che periodicamente riunendo la Commissione esaminerà le richieste pervenute assegnando le apparecchiature disponibili.     
14 ottobre 2009 (a.l.r.)

Catania, 15/10/2009

a cura:
dell'UFFICIO STAMPA