Asp Catania » Comunicazione » Comunicati Stampa

CALTAGIRONE, VISITA DEL DIRETTORE GENERALE

Categoria: News

Giovedì 10 settembre 2009 il neo direttore generale Asp 3 (Azienda Sanitaria Provinciale) di Catania Giuseppe Calaciura continuerà le visite istituzionali nei presidi ospedalieri dell’Azienda che dirige dall’1 settembre scorso, recandosi presso il presidio S. Giovanni di Dio e S. Isidoro di Giarre.
E’ stata invece Caltagirone la prima tappa che lo ha visto presente sabato 5 settembre presso l’Ospedale “Gravina” per incontrare i direttori delle Unità Operative del “Gravina”, insieme al personale medico e infermieristico. Calaciura ha verificato personalmente lo stato di avanzamento dei lavori di ristrutturazione e adeguamento che riguardano il corpo principale del Presidio Ospedaliero di Caltagirone: ad accompagnarlo Sebastiano Greco, responsabile della Segreteria del direttore generale a Caltagirone; Giacoma Di Martino, direttore medico ff dei Presidi Ospedalieri “Gravina” e “Santo Pietro”; Gaetano Boscarello, dirigente del Settore Patrimoniale e Tecnico, nonché Rup (responsabile unico del procedimento) dei lavori di ristrutturazione del “Gravina” e Francesco Barletta, dirigente del Servizio infermieristico.

«Ho ritenuto opportuno partire dal “Gravina” di Caltagirone il giro di visite degli Ospedali Asp3 – ha affermato il direttore Giuseppe Calaciura - perché qui ho iniziato la mia carriera medica all’età di 25 anni, quando presi servizio nel reparto di Anestesia. Ho incontrato molti medici e infermieri con i quali ho condiviso quella fase entusiasmante della mia vita, ed è stato per me significativo ritornare qui proprio nel momento in cui inizio questa nuova esperienza che mi vede alla direzione generale della nostra Asp3. È stato anche un modo per rinsaldare il senso di appartenenza che lega il personale all’Ospedale “Gravina”. Sono questi i presupposti veri per un intenso e produttivo lavoro».
Il direttore generale si è soffermato a lungo con i direttori delle Unità Operative ascoltando le loro richieste e le loro osservazioni. Numerosi e diversi i temi posti all’attenzione del neo direttore generale: dall’aggiornamento del parco tecnologico, al potenziamento di personale in alcune Unità Operative, dall’apertura del nuovo Pronto Soccorso e delle Piastre dell’emergenza, all’avanzamento dei lavori di ristrutturazione. «Sono tutti argomenti che affronteremo insieme - ha continuato Calaciura - ma che devono ritenersi già iscritti all’agenda della direzione. Ho espresso a ciascun direttore delle Unità Operative il mio impegno in questo senso. Oltre a ciò credo che sia prioritario per i cittadini residenti nella nostra Asp3 il potenziamento e la valorizzazione della rete ospedaliera aziendale. Il “Gravina” è il Presidio Ospedaliero più grande della nostra Azienda, ed è chiamato, forse prima degli altri, a contribuire affinché ciò si realizzi. Le condizioni ci sono tutte. Credo che questo sia l’obiettivo più significativo da conseguire».

A conclusione il neo direttore generale Asp 3 ha definito prive di fondamento le voci che allarmano la cittadinanza sul depotenziamento del “Gravina”. «Sono qui a dimostrare proprio il contrario - ha concluso - la salute dei cittadini e la sicurezza sociale sono gli obiettivi prioritari per ogni struttura sanitaria della nostra Regione. Il “Gravina” non sarà sottoposto a cure dimagranti o a riduzione di personale. È una fase di cambiamento e come tale comprendo anche le ansie di chi vi è coinvolto e dei cittadini prima di tutto. Credo però che su un punto dovremmo essere ben chiari: nessuno ha intenzione di penalizzare il “Gravina”. Anzi l’Ospedale di Caltagirone dovrà per primo partecipare alla costruzione della nuova rete ospedaliera dell’Asp3 di Catania». 
7 settembre 2009 (r.m.c.)

Catania, 07/09/2009

a cura:
dell'UFFICIO STAMPA