Asp Catania » Cosa fare per

Il medico di famiglia


Il medico di famiglia e il pediatra di libera scelta


Il medico di famiglia e il pediatra di libera scelta sono i professionisti a cui ci si può rivolgere perqualsiasi problema di salute.

Il rapporto tra medico e paziente è basato sulla fiducia: i suoi consigli sono importanti per prendere le decisioni utili per stare bene.

Il medico può svolgere la sua attività presso il proprio ambulatorio o presso il domicilio del paziente.

La visita domiciliare che viene richiesta entro le ore 10.00 sarà eseguita nel corso della stessa giornata, se la richiesta è successiva alle ore 10.00 la visita potrà essere eseguita entro le ore 12.00 del giorno successivo.


Ø E´ utile, per qualsiasi bisogno (visite specialistiche, esami diagnostici, eccetera), rivolgersi innanzitutto al proprio medico curante.


Ricovero in ospedale

Può avvenire su proposta del medico curante o di uno specialista e può essere:

Ricovero ordinario d´urgenza se viene disposto dal Pronto Soccorso.


Ricovero di emergenza se viene attivato il 118 Ricovero ordinario programmato se viene stabilito in accordo con il medico del Reparto, con il quale si concorda la data e le modalità del ricovero.


Ricovero ordinario programmato a ciclo diurno che consiste in un ricovero o cicli di ricovero programmati, in cui ingresso e dimissione avvengono nella stessa giornata.

Ha funzione diagnostica e terapeutica con erogazione di prestazioni multifunzionali e plurispecialistiche. Le modalità di accesso sono le stesse del ricovero ordinario.


Ø Per il ricovero programmato occorre:

il documento di riconoscimento e codice fiscale; la ricetta del medico di fiducia, l´apposita scheda (allegato E per la medicina generale e allegato D per la pediatria) compilata sempre dal medico di fiducia e riportante i dati sanitari del paziente.


Ø Consenso Informato:

Nessuna cura può essere effettuata e nessun intervento può essere compiuto senza il consenso del paziente.


Lungodegenza

Alla lungodegenza si può accedere tramite richiesta del medico di base o per trasferimento diretto dai PP.OO. aziendali o dalle Aziende Ospedaliere le quali riconoscono la necessità di cure continue e costanti per un lungo periodo successivo alla fase acuta. (massimo 60 giorni) Presidi Ospedalieri per lungodegenza:

• Adrano

• Mineo

• Ramacca

• Randazzo

• Vizzini.


Liste di attesa

L´interessato può chiedere notizie sulle prenotazioni e tempi di attesa. Eventuali difformità tra liste di attesa e ordine di chiamata devono essere motivate.

E´ obbligatorio sia per l´ospedale pubblico che per le case di cura accreditate il registro dei ricoveri ordinari che deve contenere i seguenti elementi:

a. data di richiesta della prenotazione da parte del cittadino;

b. cognome e nome;

c. indirizzo e recapito telefonico;

d. tipo di prestazione richiesta;

e. medico proponente;

f. data prevista per l'effettuazione della prestazione.


Rilascio cartella clinica.

Non si rilasciano cartelle cliniche prima dell´avvenuta dimissione. La richiesta di copia di cartella clinica va presentata alla Direzione Sanitaria del Presidio Ospedaliero e/o della Casa di Cura e viene rilasciata con un rimborso spese.